Come realizzare scansioni 3D ottiche e a contatto a Milano

Quando parliamo di scansione 3D facciamo riferimento ad un particolare processo che risulti capace di catturare la forma superficiale di un qualsiasi oggetto per l’appunto tridimensionale, in modo da poterlo poi visualizzare in 3d all’interno di un software. Può trattarsi tanto di un libro quanto di una scultura, tanto di un utensile quanto di un piccolo elettrodomestico; il risultato di una scansione sarà sempre e comunque il medesimo: lo stesso oggetto di cui sopra, trasferito dal mondo fisico a quello virtuale.

Questo processo permette un’analisi oltremodo approfondita delle forme in questione, che, ad esempio, potranno venire misurate al dettaglio, osservate da diversi punti di vista, modificate nelle dimensioni e nelle proporzioni. Detto ciò non tutte le operazioni sono uguali e, soprattutto, non tutti gli operatori hanno le stesse competenze: ecco perché, quando si tratta di cercare un buon partner presso cui effettuare una scansione 3d a Milano, si finisce inevitabilmente con l’imbattersi nel nome di Cor.sa 3D.

Milano: professionisti della scansione e della stampa 3d

Cor.Sa 3D è una realtà leader del settore sia quando si parla di scansione ottica che quando si parla di “reverse engineering”: un’attività che fa riferimento proprio a quanto accennato in precedenza, ovvero alla possibilità di decostruire un prodotto finito per analizzarlo nel suo design e nella sua architettura interna, ottenendo dati precisi al fine della ricerca scientifica o di qualunque altro obiettivo.

Cor.Sa 3D offre dunque un servizio completo e cucito addosso alle esigenze del cliente: si va dalla stampa 3D con controllo dimensionale alla realizzazione di file parametrici compatibili con la stragrande maggioranza dei modellatori attualmente presenti sul mercato. E ancora, si va dalla prototipazione rapida con tecnologie SLA ed FFF alla fusione a cerca persa ed ai cosiddetti stampi in sabbia. Il tutto garantendo sempre e comunque tecniche all’insegna dell’innovazione, esecuzioni rapidissime e la già citata possibilità di personalizzare i propri ordini in maniera praticamente illimitata.

Servizi che risultano particolarmente indicati per coloro che lavorano nell’industria meccanica, in quella manifatturiera e/o medicale, così come per gli artisti digitali e per coloro che operano nell’automotive, nell’industrial design, nel modellismo e/o nel restauro.

Diverse tipologie di scansione 3d a Milano

Daltronde se una città come Milano, probabilmente il centro più all’avanguardia di tutta Italia, ha deciso di premiare una realtà quale Cor.Sa 3D è proprio perché si ha a che fare con dei veri e propri innovatori nel campo della scansione, capaci di scegliere la soluzione più adatta in base alle esigenze del singolo cliente. Ad esempio, i servizi di scansione variano da quelli più classici e “a contatto” (in cui, come è facile intuire, la macchina ha bisogno di una sonda che tocchi fisicamente il modello da scansionare) a quelli all’insegna di una nuova tecnologia ottica.

In quest’ultimo caso un proiettore emette delle frange lineari sull’oggetto da scansione ed acquisisce tutte le informazioni che lo riguardano semplicemente apponendo dei marcatori adesivi virtuali nei punto in cui le frange di cui sopra si deformano (deformazione che avverrà proprio a seguito dell’incrocio con l’oggetto fisico). Rispetto alla tastatura meccanica la scansione con ottica (o con luce strutturata) risulta totalmente performante anche in caso di materiali morbidi, permettendo tra l’altro di acquisire una quantità incredibilmente superiore di punti e quindi di informazioni.

Proprio per la sua specificità e la sua versatilità, la scansione tramite tecnologia ottica risulta perfetta sia all’interno del settore industriale che di quello artistico, permettendo, tra le altre cose, di verificare per tempo eventuali formazioni e/o alterazioni del prodotto da realizzare semplicemente sovrapponendo i dati di scansione ed il file CAD.