Trading euro dollaro: strategie e performance

trading euro dollaroFare trading sul cross EUR/USD significa investire sulla coppia di valute più liquida del mondo. Basti pensare che ben il 30% delle transazioni sul forex riguardano le 2 valute euro dollaro. Questo, ovviamente, la dice lunga su quella che è il reale potenziale del fare trading su euro dollaro. Tra l’altro il cambio in questione ha fatto dei movimenti estremamente interessanti negli ultimi mesi offrendo performance davvero al di sopra della media.

Proprio per questo è giusto andare con ordine e vedere, nel dettaglio, tutto quello che c’è da sapere su questa particolare nicchia del mercato forex. In questa pagina cercheremo di approfondire tecniche e strategie per fre trading su EUR/USD e daremo alcuni consigli sui focus del mercato forex per il mese di dicembre.

Cambio euro dollaro: trading strategico

Parliamoci chiaro, chi ci ha saputo faro ha fatto moltissimi soldi sul cambio euro dollaro. il motivo è molto semplice: tra le 2 valute c’è uno scontro molto forte dove stanno incidendo dei fattori molto importanti come le azioni delle banche centrali. In Europa abbiamo avuto l’azione forte di Mario Draghi, presidente della BCE, che ha messo in atto un massiccio acquisto di titoli.

Parliamo, ovviamente, del quantitative easing cominciato a Marzo e in corso per tutto il 2016 e parte del 2017. L’obiettivo è quello di svalutare l’euro per rendere più forte la ripresa dei paesi interni all’eurozona. Allo stesso tempo le dinamiche che influiscono sul dollaro sono anch’esse molto importanti.

Il risultato è quello di avere un sali e scendi continuo che sta offrendo range di trading davvero ampi. In qesto caso noi consigliamo di adottare una strategia di trading intraday evitando di fare scalping se non in particolari contesti (magari in seguito alla diffusione di una news di impatto).

Per seguire l’andamento di questo cross noi usiamo il grafico di trading su euro dollaro di wthink. Ovviamente noi usiamo quello e te l’ho segnalato ma sul web si possono trovare tanti altri grafici in tempo reale su eur/usd altrettanto validi.

Forex Euro Dollaro, i fattori ad alto rischio del mese di dicembre

Il mercato Forex è un ambito che, per natura, tende a continui capovolgimenti di fronte dettati dalla volatilità economica e finanziaria della valute internazionali. Per quanto l’individuazione di determinati andamenti possa essere facilmente eseguibile – a patto che si disponga della giusta competenza per farlo – il Forex è destinato a vivere dei periodi di magra che, il più delle volte, coincidono con la fine dell’anno solare. Parentesi fisiologiche, quindi, capaci di condurre a ripensamenti strategici che, in un modo o nell’altro, dovrebbero riuscire a riportare in auge il proprio portafoglio di investimenti personali.

Le forti riduzioni di liquidità previste per il mese di dicembre indurranno numerosi trader a rivedere i propri conti cercando di mantenere ben salde quelle transazioni finanziarie dall’elevato potenziale economico. Questo periodo di forte calo è dovuto soprattutto all’inattività di molti operatori istituzionali che decidono di non andare oltre l’attuale posizione per farla coincidere con la fine dell’anno fiscale. Un fenomeno che, in gergo tecnico, viene definito liquidity crunch, e che può essere foriero di numerosi rischi relativi ai rollover sul dollaro americano, sull’euro e sullo yen.

I tre fattori che potrebbero acuire questo liquidity crunch dilagante sono in grado di interessare diversi ambiti merceologici e finanziari. L’ampia liquidità del mercato, ad esempio, è molto diminuita, e ciò non riguarda solo l’ambito finanziario ma anche quello prettamente generale. Tale fenomeno, tra l’altro può scatenare un effetto domino sull’intero mercato valutario e, di conseguenza, sul cambio euro dollaro che è quello maggiormente tradato. Infine, il verificarsi di eventi, portatori di possibili incrementi di volatilità finanziaria, rischiano di amplificare i pericoli di un certo tipo di investimento.

Cambio Euro dollaro: una fine anno scoppiettante

Nonstante abbiamo appena detto che dicembre è un mese in cui i volumi si affievoliscono va detto che questo è un anno un po particolare e il periodo natalizio potrebbe riservare parecchie sorprese. Prima tra tutte quella che vede la Fed decidere sui tassi di interesse. Una decisione il cui impatto sul trading EUR/USD sarà davvero molto importante. Per questo consigliamo la massima prudenza e occhio alle opportunità che si andranno a creare.