Come far sparire i succhiotti? Rimedi e consigli

A chi non è capitato, dopo un appuntamento particolarmente passionale, di ritrovarsi con un segno sul collo in stile “vampiresco”? In gergo tecnico si chiama succhiotto, ma è conosciuto anche come morso d’amore: altro non è che un livido pesante, ma spesso può essere imbarazzante da mostrare, e quindi si vuole in tutti i modi accelerarne la scomparsa, o almeno camuffarlo finché non passi. Quindi niente paura, esistono dei metodi infallibili per sopperire al problema: andiamo a scoprirli insieme!

Cosa sono i succhiotti

Prima di andare a capire come liberarcene, però, partiamo con il capire che cos’è precisamente il succhiotto: si tratta di un segno temporaneo lasciato sulla cute baciando e succhiando la pelle con una forza sufficiente a romperne i capillari.

Questo livido violaceo che si va a creare può avere diverse intensità: più il colore tende al violaceo, più capillari si sono rotti durante questo “bacio con risucchio”. Spesso si caratterizza anche da un gonfiore e un lieve dolore (è un livido vero e proprio!), e impiega almeno una settimana a scomparire naturalmente.

Metodi infallibili per far sparire i succhiotti

Non tutti lo sanno probabilmente, e può sembrare anche un po’ strano, ma in realtà uno dei rimedi più efficaci per far scomparire velocemente un succhiotto è utilizzare del dentifricio. Bisogna prelevarne un po’ con le dita e passarlo massaggiando sulla zona e lesa e tutto intorno, dopodiché va fatto riposare e, quando si è indurito, bisogna sciacquare delicatamente con acqua tiepida e con movimenti circolari.

Dopo la prima applicazione già sarà sbiadito, se si ripete il processo dopo 48 ore sarà praticamente invisibile, provare per credere! Ancora meglio se il dentifricio viene applicato la sera e lo si tiene tutta la notte. Altri metodi utili per far passare il succhiotto più in fretta sono.

  • Applicare del ghiaccio. Essendo un livido vero e proprio, così va trattato, e il ghiaccio si sa è perfetto per rimuovere le coagulazioni di sangue. Avvolgete quindi qualche cubetto in un panno e applicate entro 12 ore da quando compare il succhiotto. Attenzione a tenere il ghiaccio non più di 20 minuti.
  • Impacchi caldi. Se sono passate più di 48 ore, un impacco caldo può aiutare l’assorbimento del sangue. Questo metodo però va usato solo se sono passati almeno due giorni, altrimenti potrebbe rendere il livido più grande.
  • Applicare dell’Aloe Vera. La pianta è conosciuta da secoli per le sue proprietà lenitive: usate quindi un gel o una crema e dolore e gonfiore ne beneficeranno. Va applicata almeno tre volte al giorno e va lasciata agire per almeno dieci minuti prima di lavarla via.

E tra un rimedio e l’altro, mentre aspettate che il succhiotto sparisca, potete sempre usare questi trucchetti per coprirlo: se la stagione lo consente sfruttate sciarpe o maglioni a collo alto, se invece fa caldo può aiutare il make-up. Basta andare a coprire il livido con un correttore ad alta coprenza e della stessa tonalità della vostra pelle. Un tocco finale di cipria per fissare il tutto, e il gioco è fatto!