Guadagnare con le app: la guida completa

Sono in molti ad essere interessati a dei metodi di guadagno alternativi per arrotondare l’introito mensile e per guadagnare con delle operazioni semplici. Le applicazioni rappresentano una delle ultime frontiere del guadagno online e con il giusto metodo è possibile arrivare a fine mese con una cifra di tutto rispetto.

Grazie a questa opportunità lo smartphone si trasforma nello strumento perfetto per generare un introito extra, basta informarsi su come guadagnare soldi con le app e scaricare le migliori applicazioni al momento attive nel nostro paese. Le operazioni da svolgere ed il guadagno possibile variano a seconda dell’applicazione utilizzata, il vantaggio è che ciascun utente potrà utilizzare anche più app contemporaneamente per aumentare così il guadagno mensile.

Esempi di app per guadagnare

Sono numerose le applicazioni per guadagnare al momento disponibili in Italia e ciascuna di esse richiede all’utente di compiere delle operazioni differenti. In alcuni casi il guadagno generato potrà essere speso direttamente negli store online delle stesse applicazioni, in altri casi potrà essere prelevato per poter essere speso in altro modo.

Una delle più conosciute si chiama Sweatcoin, la quale è diventata famosa perché dà agli iscritti la possibilità di guadagnare camminando. Sull’account dell’utente saranno aggiunti 0.95 Sweatcoin ogni 1.000 passi, in questo modo camminare diventerà vantaggioso non solo per lo stato di benessere psicofisico, ma anche perché si trasformerà in un metodo di guadagno. Le monete virtuali accumulate potranno essere spese per acquistare dei premi disponibili nel negozio ufficiale dell’applicazione, oppure potranno essere convertite in denaro al raggiungimento della soglia minima.

Un’applicazione molto particolare e che si sta facendo conoscere sempre di più in Italia si chiama Payver. In pratica questa app chiede agli iscritti di registrare la strada che percorrono in auto in cambio di punti che saranno aggiunti direttamente al conto virtuale dell’account. I punti potranno poi essere convertiti in denaro e prelevati attraverso il conto PayPal. L’applicazione Payver ha lo scopo di raccogliere dati che saranno utilizzati per lo sviluppo delle auto a guida autonoma, quindi con la propria partecipazione si contribuirà alla creazione di sistemi di guida sempre più sicuri.

Per gli amanti della fotografia è nata l’applicazione Foap, grazie alla quale è possibile guadagnare con le foto. In pratica agli utenti viene data la possibilità di vendere foto online, inserendo i propri scatti nel negozio digitale ed aspettando che un cliente interessato decida di effettuare l’acquisto. Foap vanta oggi oltre tre milioni di iscritti, tra i quali si trovano anche numerose agenzie pubblicitarie alla ricerca dei migliori scatti da utilizzare per le loro campagne. Spesso queste stesse agenzie creano degli annunci chiedendo agli utenti di fornire degli scatti di soggetti particolari, offrendo agli autori delle fotografie che verranno selezionate un’ottima ricompensa in denaro.

Guadagnare con le app conviene?

Le applicazione sono un ottimo metodo alternativo di guadagno e sfruttandole nella maniera corretta possono portare a degli introiti extra svolgendo le normali attività della vita quotidiana. Si pensi ad esempio a Sweatcoin che paga semplicemente per camminare, o a Payver che dà una ricompensa a coloro che registreranno la strada che già normalmente percorrerebbero in auto.

Ci sono poi delle app che offrono un’opportunità di guadagno molto allettante, ma che richiedono anche un impegno maggiore. E’ il caso di Foap, servizio con il quale si può arrivare ad una cifra mensile elevata creandosi un buon giro di clienti e proponendo loro degli scatti di alta qualità.

In generale si può dire che impegnarsi per guadagnare con le app è vantaggioso, soprattutto se si scelgono quei servizi che non richiedono un grande impegno e che quindi garantiscono un buon guadagno con il minimo sforzo, ancora meglio se pagano per attività che fanno già parte della propria routine.