Tabacco: proprietà e rischi per la salute

Fumare fa male! Fumare oggi fa male, ma se andiamo a vedere le caratteristiche terapeutiche del tabacco, allo stato puro, si nota che c’è qualcosa che non va.

Infatti, quando parliamo di sigaretta, non si parla di tabacco allo stato puro. I sigari o il tabacco usato per fare le proprie sigarette, ha una percentuale diversa di nicotina e hanno anche un sapore molto più aromatico.

Il Tabacco è usato, in alcune medicine tradizionali, come un rimedio per determinati danni al cuore, al sangue, al sistema nervoso e anche come digestivo. Non a caso è un forte anti ansiolitico. Con questo non diciamo che fa bene, ma che tutto, in natura, hanno dei pro e dei contro.

Il “veleno” che troviamo nel Tabacco è la nicotina. La percentuale varia dal 1% all’8%, poiché dipende anche dalla stagionatura e dal periodo di raccolta.

Le multi proprietà dimenticate del Tabacco

I nativi americani e anche i cubani, che coltivano il miglior tabacco del mondo, hanno scoperto che il Tabacco è un rimedio disintossicante. Usato come tisana permette di depurare il fegato e i reni. Recenti studi, datati 2019, hanno evidenziato che nel Tabacco di trovano delle “proprietà” utili anche contro il tumore.

Entrato in Europa si è considerata un’erba medica utilizzata già dal 1500 con virtù contro ulcere, piaghe, dermatiti e anche contro la peste. In poche parole il Tabacco è un’eccellente fitoterapico e antiparassitario.

A questo punto è normale chiedersi come mai fumare il tabacco porta tante altre conseguenze per l’organismo? Qui c’è da dire che la colpa è tutta dell’uomo e del mercato economico.

Rischi per la salute, da cosa sono dati

Il Tabacco piace, fumandolo si hanno tanti benefici, ma purtroppo la nicotina presente all’interno delle sigarette è aggiunta in dosi eccessive. Come detto, il Tabacco allo stato naturale, è un’erba medica con minime percentuali di nicotina.

Quello che troviamo invece nelle sigarette, nelle diverse marche, è nicotina chimica aggiunta per garantire assuefazione. Infatti, la nicotina è uno “psicotropo” che regala assuefazione. Piu andiamo a fumare e più voglia abbiamo. La nicotina che troviamo nelle sigarette porta ad avere:

  • Aumento azione psicotropa
  • Assuefazione
  • Dipendenza

Ciò ha contribuito ad aumentare la cattiva fama del tabacco. Infatti, coloro che amano fumare, per limitare i rischi alla salute, dovrebbero preferire il Tabacco naturale.

Differenze delle sigarette di oggi con quelle del passato

Negli studi condotti per valutare la qualità di Tabacco e i diversi rischi per la salute, si è notato che ci sono molte differenze con il passato.

Le sigarette fumate nel 1850, ad esempio, erano a basso contenute di nicotina. Già nel 1940, i laboratori hanno iniziato a fare delle modifiche aumentando la concentrazione della nicotina. Oggi la percentuale è altissima, ecco perché si diventa facilmente dipendenti dal fumo.