Pronostico sui mondiali di calcio del 2018

Anche la nostra amata Italia sconfitta. Erano decenni, esattamente dal 1958, che l’Italia non perdeva in questo modo la possibilità di partecipare ai mondiali, sembrava impossibile, ma è andata proprio così. Tra le 32 squadre gli azzurri non ci saranno. Una volta che ci saremo ripresi dalla sciagura, sapremo certamente riprenderci, ma intanto il gioco continuerà senza di noi.

Il Perù è stato l’ultimo a classificarsi con una vittoria 2-0 con la Nuova Zelanda e con lui il quadro delle trentadue squadre che giocheranno ai mondiali 2018 è completo. Gli otto gruppi di qualificazione si scopriranno con il sorteggio che si è svolto a Cremlino il primo dicembre alle ore 16.  I mondiali inizieranno il 14 giugno con la Russia che farà il match di inaugurazione e finirà il 14 luglio. L partite si terranno dalle ore 11 alle 19 in Italia.

 Squadre classificate

Le squadre europee classificate sono Belgio, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Inghilterra, Islanda, Polonia, Portogallo, Russia, Serbia, Spagna, Svezia e Svizzera. Le squadre sudamericane classificate sono Brasile, Uruguay, Argentina, Perù. Le qualifiche africana sono Egitto, Marocco, Senegal e Tunisia. Quelle Americane sono Costa Rica, Messico e Panama. Infine quelle asiatiche e oceaniche sono Australia, Iran ,Giappone, Arabia Saudita e Corea del Sud.

Pronostico

Le favorite di questo mondiale 2018 sono Spagna (per il suo gioco ‘TikiTaka’); Germania che è l’ultima vincitrice dei Mondiali scorsi del 2014 e grazie anche al possesso di giocatori di grande calibro ed esperienza quali Tony Kroos del Real Madrid e Thomas Muller del Bayern Monaco; Argentina per il suo attacco formidabile ed imbattibile composto da Lionel Messi, il nuovo gioiellino DyBala, Mauro Icardi, Gonzalo Higuain ed Sergio Aguero; Brasile con il calciatore più pagato della storia Neymar. Le squadre rivelazione potrebbero essere il Portogallo, l’Inghilterra, la Francia e la Croazia.

L’Inghilterra potrebbe rivelarsi formidabile grazie alla presenza in squadra dei giovanissimi del Manchester United Marcus Rush Ford (classe 1998) e Anthony Martial (classe 1994). Il Portogallo che è la squadra vincente dell’ultimo campionato europeo con giocatori del calibro di Cristiano Ronaldo che ha appena vinto il quinto pallone d’oro. La Francia con Antoine Griezmann voluto dai migliori club europei, il  gettonato Karim Benzema e Paul Pogba il quale è passato dalla Juventus al Manchester United per la modica somma di 100 milioni di euro.

Ultima, ma non per importanza troviamo la Croazia che ha giocatori forti individualmente come Mandzukic, Perisic e Modric , ma non è riuscita ancora a trovare un gioco di squadra che li valorizzi a pieno. Oltre tutti gli aspetti tecnici delle squadre che parteciperanno al mondiale 2018 in Russia, c’è da tenere sempre in considerazione l’importanza del supporto della tifoseria che saprà incidere positivamente sui risultati.