Come progettare un viaggio di 3 giorni in Valle d’Aosta

Se volete staccare dalla frenesia, dallo stress del lavoro o semplicemente prendervi qualche giorno di tranquillità in luoghi che ricordano un tempo passato e relax tre giorni in Valle d’Aosta saranno più che sufficienti per rigenerarvi. Nonostante sia la più piccola regione d’Italia, essa è un prezioso scrigno di cultura, storia, panorami incontaminati e di una natura rigogliosa.

Non potrete farvi mancare una gita all’incantevole e storico forte di Bard, il comune più piccolo della Valle d’Aosta, entrato nel 2012 a far parte del circuito dei borghi più belli d’Italia. L’entrata al forte è gratuita, mentre la maggior parte delle mostre al suo interno sono a pagamento. Attraversando il ponte che vi condurrà al forte, vi sembrerà di fare un balzo temporale tornando al medioevo. La struttura interna è infatti rimasta intatta e conserva decenni di storia. All’interno del forte, suddiviso in più piani visitabili a piedi o con l’utilizzo di un ascensore, potrete accedere al  Museo delle Alpi, alle Prigioni dell’Opera Carlo Alberto che ora sono diventate uno spazio dedicato al museo, al Museo del forte, all’area ‘Le Alpi dei ragazzi e la Scala del tempo’, ad alcuni spazi espositivi temporanei alle volte gratuiti , agli Spazi per la musica e teatro all’aperto e alla sala conferenze.

A un’oretta di distanza dal comune di Bard troverete il Parco Nazionale Gran Paradiso, il più antico d’Italia, istituito per salvaguardare la flora e la fauna come ad esempio l’animale simbolo del parco: lo stambecco. Il luogo ideale per stupende passeggiate tra ghiacciai, prati verdi, ruscelli spumeggianti, aree ristoro e scorci mozzafiato. Se dopo una lunga scampagnata e un’avventura tra questi paesaggi incantati non sarete ancora stanchi allora è consigliato fare un giro per la cittadina di Cogne detta anche ‘la porta del parco Gran Paradiso’. Qui potrete esplorare le miniere di magnetite e scoprire la magica gastronomia del posto a La Cave de Cogne.

Inutile dirlo, ma nel vostro itinerario non potrà mancare la città di Aosta piena di resti dell’era romana, come il teatro, l’anfiteatro e il ponte romano. Se queste chicche romane non vi basteranno allora potrete visitare anche la Cattedrale, l’Arco di Augusto e il l’imponente Castello Jocteau del XX secolo. Inoltre fino alle 21 troverete aperte le terme Prè Saint Didier, caratterizzata dalla varietà delle vasche termali, saune, stanze relax, una particolare struttura con una vista mozzafiato! Ecco a voi l’itinerario per i vostri tre giorni di relax! Buon viaggio!