Pesci stranissimi: ecco quali sono e dove vivono

Quali sono i pesci più strani degli abissi? In natura esistono diverse varietà di specie animali acquatiche, molte delle quali caratterizzate da una fisionomia alquanto bizzarra. Si possono difatti trovare pesci fosforescenti, oppure specie dotate di denti particolarmente aguzzi, alcuni più temibili di altri. Conosci davvero i pesci stranissimi che abitano i fondali di tutto il pineta? Proseguendo la lettura potrai scoprire alcuni dei pesci più strani e rari al mondo.

Cryptopsaras couesii

Il pesce Cryptopsaras couesii ricorda molto similmente le sembianze della rana pescatrice, caratterizzato da un’esca luminescente in direzione della fronte, denti particolarmente lunghi e una grande mascella. Questa specie vive all’interno degli abissi delle acquee subtropicali, alla profondità minima di circa 3 mila metri. I maschi Cryptopsaras couesii, per sopravvivere, si attaccano al ventre della propria compagna proprio come fa un parassita.

Anoplogaster

La specie Anoplogaster vanta un aspetto estetico particolarmente sinistro e ‘mostruoso’, chiamato anche fangtooth. Anche questo pesce predilige le profondità tra i 200 e i 2 mila metri, presentando una mascella e denti particolarmente pronunciati rispetto al resto del corpo lungo soltanto 18 centimetri. A differenza di altre specie l’Anoplogaster non ha bisogno di chiudere completamente la bocca per respirare sott’acqua.

Il Diavolo Nero

Il nome minaccioso di questo pesce, il Diavolo nero, rappresenta una delle varietà più strane e terrificanti, appartenenti alla famiglia delle Melanocetidae. La sua presenza risulta diffusa negli abissi degli oceani temperati e tropicali, in grado di sopravvivere anche a profondità importanti di 4.500 metri. I maschi presentano un corpo decisamente più tozzo rispetto alle femmine dai denti aguzzi e dalla forma più tondeggiante.

Blobfish

Il pesce Blobfish vive nelle acque della Tasmania e dell’Oceania, presentando un aspetto tutto sommato bizzarro e simpatico. Dalla colorazione bianca rosata questa specie non presenta una muscolatura, riuscendo comunque a galleggiare senza difficoltà in acqua. La specie viene considerata tra le più brutte al mondo, caratterizzata da una sorta di ‘nasone’ ricadente sulla bocca.

Il pesce Fantasma Binoculare

Il pesce Fantasma Binoculare presenta un corpo allungato, un muso appuntito e grandi occhi, tipico dell’Oceano Atlantico e della Nuova Zelanda. La specie vive a circa 1.200 metri di profondità, ribattezzato ‘fantasma’ a causa della trasparenza dei suoi colori.

Macropinna microstoma

La specie Macropinna microstoma si dimostra una delle più strane al mondo per via del suo stesso aspetto estetico. Fatta eccezione per gli occhi il pesce presenta una capsula semisferica del tutto trasparente, caratteristico delle aree subartiche e dell’oceano Pacifico.