Investire nel Forex con broker ECN

Sempre più persone si chiedono quali siano le migliori coppie di valute da cui trarre maggior guadagno. In realtà, per capire qual è la scelta migliore bisogna analizzare anche lo stile di trading che si vuole adottare. I guadagni, infatti, dipendono da una serie di fattori esterni.

Coloro che effettuano un trading di medio o lungo periodo, dovrebbero puntare su coppie di valute liquide. Le valute protagoniste di questo tipo di investimenti sono l’Euro, il Dollaro, lo Yen e la Sterlina. Coloro che invece, mettono in campo un trading di breve periodo o intraday privilegiano lo scalping e coppie di valute che offrono una grande volatilità.

Investire nel Forex in Italia conviene?

L’economia italiana ha un grosso impatto sullo scambio di valute. I problemi politici ed economici infatti si ripercuotono in borsa. L’economia italiana inoltre, negli ultimi anni, è stata caratterizzata da un andamento negativo per i prezzi e per l’industria e questo ha impattato sugli investimenti.

Lo scambio di valute viene influenzato da questi fattori. Prima di muoversi è necessario conoscere bene quali sono le dinamiche dell’economia italiana e il rapporto con quella internazionale. Nonostante si possano ottenere ottimi profitti, non bisogna mai fare operazioni rischiose. E’ da considerare anche che non si è i soli ad investire in Italia nel Forex.

Il settore del Forex in Italia, nonostante sia più piccolo rispetto ad altri mercati come quello del Regno Unito, ha raggiunto dati molto interessanti. Si parla di un business di 1880 miliardi di dollari a livello globale e oltre 150 broker che si occupano di questo tipo di investimenti.

Investire nel Forex: i migliori broker ECN

Prima di investire nel Forex, è bene sapere che esistono diversi modelli di esecuzione degli ordini utilizzati dai Forex broker. I broker ECN, STP e DMA possono essere raggruppati nella famiglia dei broker NDD, Non Dealing Desk. In contrapposizione ci sono i Market Maker broker, che sono invece Dealing Desk.

Con un broker forex ECN si sceglie un broker che non farà da controparte al proprio ordine, ma che semplicemente farà da tramite. In pratica, un broker ECN non sarà interessato alla buona riuscita o meno delle operazioni di un investitore, ma farà solamente da intermediario per poterle soddisfare.

Il punto di forza maggiore dei NDD broker è sicuramente lo spread, generalmente più basso rispetto ai Market Maker. Inoltre gli NDD broker offrono la possibilità di operare con estrema velocità, anche in modalità scalping.

Tra i migliori ecn brokers, del tutto autorizzati e regolamentati, ci sono:

  • Pepperstone

Fondato nel 2010 a Melbourne, in Australia, il broker Pepperstone fornisce ai trader di tutto il mondo una tecnologia avanzata e uno spread a basso costo. Oltre a essere regolamentato da ASIC e FCA, offre molteplici metodi di deposito fondi a commissione zero. Pepperstone è uno dei pochi broker forex ad offrire, oltre all’accesso ad un ECN, l’esecuzione DMA (Direct Market Access).

  • FxPro

Fin dalla sua istituzione nel 2006, FxPro si è espanso con successo per offrire servizi ai clienti in oltre 170 paesi. E’ un broker inglese famoso in tutto il mondo, vincitore di svariati premi nel corso degli anni. FxPro offre Contratti per Differenza (CFD) su Forex, azioni, indici, Futures, metalli ed energie. Fornisce ai clienti l’accesso a liquidità di alto livello e un’esecuzione commerciale avanzata senza interventi di negoziazione.

  • HotForex

HF Markets è un broker forex di materie prime pluripremiato. Fornisce le migliori condizioni di trading possibili ai propri clienti e consente sia agli scalper sia ai trader tradizionali l’accesso illimitato alla propria liquidità. Per questi motivi HF Markets è diventato il broker forex preferito dai trader di tutto il mondo. HotForex mette a disposizione 6 tipi di conto tra cui scegliere: Micro, Premium, Zero, Fixed, VIP e Auto.