E-CAT: cos’è, come funziona e quando verrà commercializzato

E-CAT non è altro che un catalizzatore capace di generare energia attraverso un processo di fusione fredda (LENR Low Energy Nuclear reaction): si tratta di un prodotto lanciato dall’italiano Andrea Rossi nell’autunno 2012 e spiegato in un video su YouTube, trasmesso anche ai telegiornali. Andiamo a vedere di cosa si tratta più nello specifico.

Che cos’è l’E-CAT

L‘E-CAT (energy catalyzer)è un dispositivo venduto per le utenze domestiche, in grado di diminuire i costi. Negli ultimi anni, dal 2012, se n’è parlato moltissimo e solo nel gennaio del 2019, dato che si pensava fosse una truffa, Andrea Rossi ha mostrato al mondo in un video live come funziona questo reattore a fusione fredda. Sul sito Ecatskdemo.com l’inventore ha dato la dimostrazione di come funziona la versione SK di questo nuovo generatore di calore, pensato per essere usato nell’industria. Prima che il suo funzionamento fosse mostrato al mondo, non si avevano molte informazioni se non che il reattore in realtà, già dal 19 novembre dell’anno prima, riscaldava un impianto di 260 . Qualcosa di simile venne studiato a tavolino dai ricercatori dell’industria Nissan, che presentarono in seguito i propri risultati a una conferenza dedicata al tema in Giappone. Secondo i loro studi si può parlare di una reazione tra nichel e idrogeno per produrre calore, è l’obiettivo di questa ricerca è trovare un modo per ricaricare le batterie delle auto elettriche.

Come funziona?

Dopo aver lavorato tanto alla creazione di questo catalizzatore per produrre energia a basso costo, Andrea Rossi ottenne il brevetto statunitense solo nell’agosto 2015, dopo il “no” secco di due anni prima. A darne la notizia è stato E-Cat World che cita un blog sulle invenzioni impossibili, il primo in assoluto ad aver trovato e pubblicato un documento che illustra in modo dettagliato come far funzionare il reattore. Tuttavia non viene mai menzionata la fusione fredda poiché il reattore viene considerato un dispositivo capace solo di portare a riscaldamento dei fluidi. Il sito dedicato al tipo di energia alternativa di cui stiamo parlando, E-cat.com, contiene un’intervista con l’ingegnere che ha inventato il catalizzatore, che dichiara che il nome fluid heater è solo una denominazione strategica per presentare il brevetto. Ciò che fa funzionare E-cat l’interconnessione di 3 elementi chimici: il nickel, il litio e tetraidroalluminato derivato dal secondo già nominato che insieme generano una reazione esotermica, cioè creano calore.

Curiosità in merito

Nel novembre del 2014 il magnate dell’informatica Bill Gates, fondatore dell’azienda Microsoft, durante una visita all’ENEA, a Frascati, si è dichiarato molto interessato all’utilizzo di questo dispositivo a base di energia, tramite reazione nucleare, a basso costo.