Come investire in borsa: ecco tutto quello che devi sapere

Molte persone sono attratte dagli investimenti in borsa, sia per passione che per la prospettiva di guadagni importanti. Ormai, grazie ad internet è possibile fare trading senza spostarsi da casa ma occorre trovare il portale giusto che offra tutti gli strumenti necessari sia al neofita che al più esperto.

Il web offre centinaia di opportunità diverse e destreggiarsi non è sempre facile, soprattutto se si teme d’incappare in siti poco seri: in tal senso, investingoal.it offre una vera e propria guida in cui suggerisce piattaforme e broker sicuri e certificati tra cui scegliere con serenità.

Il broker è la figura chiave che funge da intermediario virtuale tra il trader e l’investimento, ovunque questo si trovi nel mondo. La sua importanza, quindi, è fondamentale ma deve essere anche certificata: mai fidarsi di sedicenti esperti che promettono cifre da capogiro ma richiedono investimenti continui o persino dati personali. Un vero broker, in Italia, ha innanzitutto l’autorizzazione ufficiale dell’organo di vigilanza chiamato Consob e opera con prudenza, seguendo le norme fornite dalle autorità finanziarie.

Ogni portale, poi, dovrebbe offrire un conto demo per iniziare. Soprattutto per coloro che non si siano mai cimentati con il trading online, è importante potersi “allenare” con delle simulazioni per capire il meccanismo che regola i vari tipi d’investimento. Solo quando si siano acquisite le competenze e la sicurezza necessarie, si potrà iniziare a impiegare soldi veri. Il primo deposito non è mai eccessivo e sarà sempre alla portata di tutti: successivamente, poi, starà all’investitore stesso decidere se aumentare la posta in gioco o meno.

Naturalmente bisognerà investire con determinati criteri e non alla cieca, e in tal senso il social trading è uno strumento che, se usato bene, può portare anche ottime soddisfazioni. Si tratta della possibilità di copiare, letteralmente, l’operato di trader che hanno già avuto risultati eccellenti aumentando le chances di guadagno. Basta scegliere l’investitore di cui emulare le azioni e non ci sarà neanche bisogno di tenere sempre il computer acceso, perché le operazioni saranno quasi interamente automatiche. Ma fare social trading significa anche scambiarsi opinioni ed esperienze, chiedendo suggerimenti sulle strategie migliori da seguire.

Proprio per quanto concerne le strategie, occorre avere una conoscenza di base che consenta di prendere anche decisioni in autonomia, confrontandosi ma avendo ben chiare le prospettive. I migliori portali online offrono aggiornamenti continui, newsletter e mail dedicate a informare sulle ultime tendenze dei mercati finanziari ma soprattutto hanno guide dedicate che spiegano bene quali sono i vantaggi di investire in azioni, in titoli, o persino in valute.

Quando si acquistano delle azioni, si acquisisce la cosiddetta posizione long, mentre quando le si vende è denominata short. È possibile stabilire un limite di perdita raggiunto il quale l’operazione viene chiusa automaticamente (stop loss); al contrario, si può anche proteggere l’eventuale guadagno impostando una presa di profitto automatico ad un certo livello (take profit). Stabilendo determinati parametri è possibile svolgere tutte queste operazioni automaticamente.

Un’altra forma d’investimento molto utilizzata dai trader è quella dell’uso degli strumenti “blends”, ovvero dei “fondi d’investimenti sintetici” gestiti dalle società di gestione del risparmio, le quali usano il patrimonio raccolto dai risparmiatori per effettuare investimenti in attività finanziarie di diverso genere, dunque l’investitore dovrà scegliere soltanto il settore di riferimento in cui investire, senza dover scegliere la singola azione in borsa.

Che si tratti di valute, azioni o persino aziende più o meno note attive sul mercato azionario, sarà quindi di fondamentale importanza rimanere documentati sull’andamento economico generale. Avere sempre un occhio vigile sugli indici azionari è solo l’inizio: di sicuro bisognerà cominciare da operazioni più semplici aumentando il livello di difficoltà man mano che si prende confidenza con il trading online.