Cellulite cosce: cause e rimedi

La cellulite è un problema che coinvolge un’altissima percentuale delle donne: le cosce, insieme ai glutei, rappresentano una delle zone più spesso colpite dalla pelle a buccia d’arancia; all’origine del problema possono esserci diverse cause, quindi per eliminare la cellulite sulle cosce bisogna cercare di lavorare su più fronti, seguendo un’alimentazione più equilibrata, facendo i giusti esercizi e seguendo una serie di utili consigli.

Come combattere la cellulite sulle cosce: l’alimentazione

La comparsa della cellulite, come detto, può essere originata da un’insieme di cause: ci possono essere fattori ereditari/genetici, disturbi ormonali (accentuati nei periodi della pubertà, della gravidanza o della menopausa), alimentazione sbilanciata, stress, abitudini sbagliate e così via; tutti questi aspetti vanno ad influire negativamente sulla circolazione venosa e linfatica, creando una situazione che con il passare del tempo può peggiorare, attraversando i quattro stadi di avanzamento della cellulite. Se si vuole cercare di eliminare o almeno ridurre il problema della cellulite sulle cosce è necessario seguire una particolare dieta, fare dell’attività fisica inserendo degli esercizi specifici nell’allenamento e prendere in considerazione gli altri rimedi e trattamenti.

Di solito si dice che noi siamo quello che mangiamo: è un discorso che vale anche per quanto riguarda la comparsa della cellulite sulle cosce; ad influire su questo problema non è tanto quanto si mangia (l’obesità può peggiorare la situazione, ma la cellulite colpisce anche le persone magre), ma cosa si mangia. L’obiettivo di una dieta anti cellulite è quello di sbarazzarsi delle tossine e del grasso in eccesso; nel menù settimanale non possono mancare frutta e verdura, i legumi, il pesce, le bacche rosse e tanta, tanta acqua; andrebbero evitati il cibo da fast food, gli insaccati, i grassi animali i cibi affumicati, gli alcolici e le bevande gassate o zuccherate, mentre va ridotto notevolmente il consumo di sale (il sodio è l’alleato principale della ritenzione idrica).

L’attività fisica e gli esercizi mirati

Un’alimentazione corretta aiuta, ma da sola può non bastare: quel che ci vuole è un po’ di attività fisica svolta con regolarità. Come evidenziato più volte su www.cellulitestop.org, si può iniziare facendo delle semplici ma lunghe passeggiate o dei giri in bicicletta, ma se si vuole puntare l’obiettivo sulla cellulite delle cosce è possibile inserire degli esercizi mirati che rafforzando i muscoli, migliorando la circolazione del sangue e l’ossigenazione dei muscoli potranno restituire alla pelle un aspetto più liscio e tonico. Gli squat vengono indicati come i migliori esercizi per le cosce: partendo da una posizione eretta con le braccia lungo i fianchi bisogna piegare le gambe un po’ come se ci si dovesse sedere su una sedia, ma tenendo i talloni ancorati al pavimento e portando le braccia avanti, scendendo fino a quando le cosce non saranno parallele al pavimento, prima di risalire stringendo i glutei. Un altro semplice esercizio da svolgere in piedi consiste nell’alzare lateralmente le gambe fino ai 45 gradi circa; cercando di mantenere fermo il resto del corpo; sia il primo che il secondo esercizio possono essere ripetuti 15/20 volte.

Possono essere molto utili anche gli affondi: partendo da una posizione eretta, contraendo addominali e glutei si porta un piede in avanti, con il ginocchio che va a formare un angolo di circa 90 gradi con il pavimento, mentre l’altra gamba rimane tesa; si rimane in questa posizione per qualche secondo prima di tornare a quella di partenza e lavorare sull’altra gamba (si possono fare dieci ripetizioni per ogni arto). Per i prossimi esercizi non sarebbe male procurarsi un tappetino da fitness; da seduti con le gambe distese in avanti e il busto inclinato all’indietro e appoggiato sui gomiti bisogna sollevare una gamba (con il piede leggermente ruotato verso l’esterno) per 15 volte prima di passare all’altra gamba. Per il movimento successivo bisogna mettersi a quattro zampe, in appoggio su gomiti (che sono allineati alle spalle) e ginocchia (allineate alle anche); da questa posizione si deve tirare indietro una gamba, per poi portarla verso l’alto per 15 volte, cercando di mantenere la schiena dritta e non inarcare le spalle.

Trattamenti e terapie efficaci

C’è chi consiglia di contrastare la cellulite sui glutei con il bagno turco e la sauna, ma molto più spesso tra i possibili rimedi vengono inseriti i fanghi e gli impacchi (in particolar modo quelli a base di argilla), gli oli essenziali e le creme specifiche. I massaggi possono essere un’ottima soluzione: si possono fare da sole a casa (con movimenti circolari dal basso verso l’alto) oppure, per ottenere i maggiori benefici, ci si può affidare ad un professionista. Esistono poi dei macchinari grazie ai quali ci si può sottoporre a delle terapie in grado di contrastare la cellulite.