Caterina e le sue figlie: cos’è, di cosa parla la serie tv tutta italiana

È una serie televisiva trasmessa su Canale 5 per 3 stagioni, dal 2005 al 2010. La protagonista è Caterina Foresi, interpretata dalla ormai compianta Virna Lisi, lasciata dal marito con tre figli da crescere si dimostra una donna tenace e capace di aiutare in ogni situazione e nei loro problemi quotidiani e sentimentali.

Trama generale delle tre stagioni

Prima stagione

Il giorno di Natale, Caterina viene abbandonata assieme alle sue tre figlie Adele, Agostina e Carlotta dal marito che scompare improvvisamente lasciando loro una lettera. Dopo aver passato un’intera vita a crescere da sola senza pensare un minimo a se stessa Caterina si trasferisce in un paesino vicino Roma, Anfri e conosce Attilio Pensiero, fascinoso coetaneo e farmacista. Finalmente la protagonista può credere di poter amare ancora, ma è costretta a nascondere la relazione alle figlie poiché, nel pieno della storia con Attilio, si trova a dover aiutare. Adele, la maggiore (Alessandra Martines) è una donna algida e cinica, poco interessato a crearsi una famiglia, essendo molto dedita alla sua carriera come manager di una catena alberghiera. Un’inaspettata gravidanza, a causa di un commesso cubano incontrato una notte in un bar, le fa cambiare idea. Agostina (Valeria Milillo) è la figlia mezzana: Si trascura e passa le giornate ad accudire i figli Leonardo e Rebecca ma non si accorge che il marito Ettore la tradisce con la sorella più piccola, Carlotta (Sarah Febelbaum). Quest’ultima è una studentessa universitaria fuori corso che cerca di sfondare nel mondo dello spettacolo ma, come succede spesso in questi ambienti, tutti i registi e produttori, ritenendola molto bella vogliono intrattenere rapporti sessuali con lei. Quando si scopre che l’amante del marito di Agostina è proprio lei, la ragazza tenta il suicidio e finisce in coma; questo problema divido ulteriormente Attilio e Caterina ma, con l’aiuto dell’amica di lei, Liliana, di convincere il farmacista non demordere. Per tentare di risvegliare la figlia dal coma, Caterina cerca di mettersi in contatto con l’ex marito Enzo, e si scopre essere morto già da un bel po’. La scoperta sconvolge tutta la famiglia Parisi che decide di accogliere a piccoli passi il figlio di Enzo e della seconda moglie inglese. Carlotta si risveglia dopo essere stata perdonata da Agostina, Adele partorisce la piccola a cui da il nome della madre, mentre Caterina con l’aiuto dell’amica Liliana e delle figlie, può finalmente amare Attilio in modo più libero.

Seconda stagione

La seconda serie si apre con il matrimonio tra Caterina e Attilio a cui partecipano anche le figlie della donna, amica del cuore Liliana assieme al marito, e la sorella di Attilio, Renata, una donna con evidenti problemi di peso. Quando i due neo sposi spero non di partire per il viaggio di nozze a Cuba, Adele è costretta a lasciare loro la piccola Caterina perché deve partire negli Stati Uniti per ragioni di lavoro. Nel frattempo Agostina, che ha fatto pace con il marito Ettore, indecisa a entrare nel mondo del lavoro ed incontra così cetty Saponero con la quale rientra in carreggiata. Nella città di Anfri c’è una new entry ed è Eleonora, una donna veneta molto affascinante e sensuale che tenta di trovarsi marito per salvare la sua attività. Tenta molte volte di sedurre Attilio, riuscendo a farlo entrare in crisi con Caterina mentendo sul fatto di essere la sua amante. Carlotta si innamora di un giovane pittore ma non può stare con lui a causa della madre Ines, che mostra per il figlio un amore innaturale e morboso. Liliana scopre che suo figlio è gay e che è sposato con un ragazzo di nome Pablo. Quest’ultimo durante una festa lo tradisce proprio con Eleonora che rimane incinta. Durante la crisi con Attilio Caterina si rifugia con Liliana in un casolare e cominciano a produrre marmellate e sottaceti per amici e parenti: grazie a questo, proprio mentre la società di Cetty Saponero sta per dichiararsi fallita, ecco che l’intuito di lei e di Agostina porta la produzione di famiglia diventare una produzione industriale fondando una nuova azienda. La serie si conclude con il matrimonio fra Carlotta e Pietro, il giovane pittore, durante il quale si scopre che Eleonora è rimasta incinta di Pablo, che non è gay ma bisessuale.

Terza stagione

Caterina insieme alle tue socie Liliana e Cetty Saponero inaugurano l’azienda “Le Golosette”, dopodiché finalmente riesce con Attilio a partire per il tanto agognato viaggio di nozze, lasciando alle tre figlie l’arduo compito di amministrare l’azienda in sua assenza. Durante una gita in barca viene contattata da una delle tre figlie durante una lite con le altre due e, per riuscire a capirci qualcosa, Caterina subisce un incidente cade in mare. Dopo un anno le figlie di Caterina si riuniscono per firmare i documenti grazie al quale ottengono il 50 delle azioni dell’azienda, ma nessuna delle tre donne è interessata a portare avanti l’industria perché vogliono vivere appieno alla propria vita. Nonostante Cetty si opponga Adele, Agostina e Carlotta chiamano un manager da Milano per affidargli la gestione de “le Golosette”. Mentre la Saponero è costretta ai servizi sociali, a causa di un mancato controllo del suo istinto, Agostina, la figlia mezzana e Liliana partono per Cuba alla ricerca di Caterina convinte che sia ancora viva. La ritrovano e ccoprono che la donna aveva perso la memoria ed è trattenuta illegalmente da un pizzaiolo napoletano che la tratta come una serva, fingendo che fosse sua sorella. Intanto in azienda arriva Michele Malimberti, un fascinoso manager milanese che per convincere le sorelle Parisi a vendere le loro quote diventa l’amante di Adele e di Carlotta. Al suo ritorno, Caterina, che finge ancora di essere smemorata, cerca di salvare l’azienda e le figlie dal manager senza scrupoli, ma deve fare i conti anche con la nuova fidanzata di Attilio, una donna siciliana e schizofrenica.