Calciomercato Barcellona: novità, prospettive future e blocchi del passato

Il Calciomercato di Barcellona ha una storia unica alla quale i suoi membri sono fortemente legati, un calciomercato sempre attivo rivolto a puntare sugli acquisti migliori.

Le novità 

Il calciomercato a Barcellona evidenzia la concreta possibilità della vendita di Villar alla Roma. Per il momento si parla solo di un’offerta concreta. Dunque, oltre a Perez potrebbe arrivare anche Villar. L’allenatore dell’Elche José Rojo Martin ha ribadito che vorrebbe che il ragazzo non lasciasse la squadra ma all’attivo c’è un’offerta molto importante. 

È per questa ragione che resta ancora tutto in discussione e quindi occorrerà pazientare ancora per sapere quale risvolto avrà la trattativa. Inoltre, l’infortunato Luis Suarez potrebbe essere sostituito da Fernando Llorente, Pierre-Emerick Aubameyang, Alfredo Morelos e Rodrigo Moreno, secondo le voci che arrivano dalla dirigenza catalana.

Secondo le indicazioni riportate dal giornale catalano Sport pare che il Barcellona vorrebbe sostituire Suarez infortunato con Giroud. È oramai confermato che dopo l’intervento al ginocchio non potrà essere in campo per 4 mesi. Tra i nomi in lista sembra spiccare quello di Bartomeu, attaccante brasiliano. La richiesta di 50 milioni di euro è stata però considerata troppo alta e allora le intenzioni di sono rivolte a Giroud. 

Cosa si attende dal calciomercato a Barcellona 

Prima della conclusione del 2019 il calciomercato a Barcellona attraverso la dirigenza blaugrana e secondo quanto comunicato dalla stampa spagnola l’unica intenzione di cessione era quella del centrocampista Carles Alenà ribadendo il no deciso per Rakitic e Vidal. 

Il calciomercato Barcellona con il suo allenatore, Quique Setien, ha espresso il suo parere in merito anche all’obiettivo di Rodrigo durante la conferenza stampa che ha preceduto la partita con il Valencia. Ha sottolineato che ovviamente preferisce tutti i buoni giocatori e Rodrigo è un calciatore eccezionale, capace di mettere in difficoltà l’avversario. Quindi sarebbe stato meglio evitarlo come avversario. 

Il rinforzo chiesto da Fonseca arriva dal Barcellona con Perez capace di essere un ottimo attaccante in ogni ruolo. Con 12 presenze e 2 reti, ha permesso l’eliminazione dell’Inter dalla Champions League. In prestito fino alla fine della stagione. Rimane ora il dubbio se sarà inserito per riscatto nella squadra della Roma oppure no. 

La storia 

Il Barcellona è più di un club, la frase che trovi sulle sedie dello stadio, pensata nel 1968 per riassumere lo spirito della squadra.  La sua storia inizia nel 1899 con Joan Gamper che fondò la squadra del Barcellona mentre il club nacque nel 1899. 

Successi collezionati sin da subito con la coppa Macaya nel 1902 e la coppa Pyrenes 1910-1912, che già sottolineava l’abilità e i punti di forza di questa squadra. L’apice del successo inizia intorno agli anni 20 con una popolarità straordinaria tanto da dover costruire un secondo stadio. Tra il 1951 e il 1952 si ricorda la stagione delle cinque coppe con la vittoria in Cup, la League, La Latin Cup, la Martini Rosso e la Eva Duarte. Per capire la sua potenza basta solo sottolineare la presenza in squadra di Schuster e Maradona. 

Oggi è una delle poche squadre che non è una società a responsabilità limitata, di appartenenza a 144 mila membri. Non accettano nessun’azienda come sponsor per la divisa. Il presidente della squadra è scelto dai suoi membri. Certamente non è un sistema facile ma questo fa sì che i catalani si sentono fortemente legati alla loro squadra.