C1p8: cos’è, caratteristiche, storia

C1p8 è un personaggio-robot parte della saga cinematografica ‘Guerre stellari’. Insieme al robot  C-3PO la versione C1p8 è uno dei pochi personaggi presenti in tutti i capitoli principali della serie più famosa al mondo, dal titolo originario ‘Star Wars’.

Caratteristiche di C1p8 e storia

C1p8 è uno dei droidi principali della saga di Guerre Stellari, altamente specializzato nella comunicazione e interfaccia con i sistemi operativi dei computer. Cp18 proviene dal pianeta Naboo ed è caratterizzato da una dote innata di umorismo, dimostrandosi sempre pronto ad aiutare i propri amici avvalendosi di soluzioni tra le più alternative.

C1p8 è particolarmente legato al droide protocollare C-3PO, dal quale si separa raramente all’interno della storia cinematografica. Il suo carattere socievole e umoristico viene associato all’assenza di una cancellazione completa della sua memoria, alla base anche di una certa instabilità. Esteticamente il droide è alto soltanto 96 centimetri e si sposta grazie alla presenza di tre gambe, delle quali una estraibile all’occorrenza. All’interno della sua struttura meccanica il droide presenta diverse componenti meccaniche e funzionalità, grazie alle quali riparare circuiti e sistemi.

Il droide C1p8 viene utilizzato anche come navigatore nei viaggi all’interno della galassia, ma anche come messaggero per la trasposizione di messaggi multimediali. La comunicazione con gli umani di C1p8 avviene attraverso messaggi vocali, ma presenta tuttavia limitate capacità in caso di combattimento diretto.

Curiosità su C1p8

C1p8 compare in tutti i capitoli principali della famosa saga cinematografica tra cui: Guerre stellari, L’Impero colpisce ancora, Il ritorno dello Jedi, La minaccia fantasma, L’attacco dei cloni, La vendetta dei Sith, Il risveglio della Forza, Rogue One, Gli ultimi Jedi. La versione della pronuncia italiana di C1p8 è ‘ci-uno pi-otto’, scelta in onore dell’omonimo duo comico Gianni e Pinotto.

In quasi tutti i capitoli cinematografici il droide è stato interpretato dall’attore Kenny Baker affetto da nanismo, fino alla versione ‘Star Wars: Il risveglio della Forza’. C1p8 è l’unico doride in assoluto in Guerre Stellari a possedere una memoria completa in merito a tutti gli avvenimenti accaduti, a differenza delle cancellazioni periodiche previste per il resto dei robot. Nella versione originale C1p8 viene invece chiamato R2-D2. 

Dal 2003 il droide è stato inserito all’interno della Robot Hall of Fame. C1p8 compare inoltre all’interno del film ‘I predatori dell’arca perduta’, del 1981, tra i geroglifici egizi. Il droide ha inoltre ispirato la denominazione del sistema anti-missile Phalanx CIWS, ribattezzato come R2-D2. La copia del droide, a dimensioni naturali, è stata rubata in Texas nel 2013.